Testi di Micologia

I libri e testi che descrivono i funghi sono di vario genere e scritti più o meno bene. Alcuni testi, anche famosi, sono  imprecisi nella descrizione del fungo. Altri sono destinati al vasto pubblico; una gamma più ristretta è a carattere strettamente scientifico, riportando perlopiù descrizioni accurate e disegni delle spore, basidi o aschi.

L'appassionato dovrà far riferimento ai testi di micologia nel modo seguente:

  • un libro 'serio' che tratta la micologia riporta, di solito all'inizio, un piccolo glossario dei termini usati all'interno (forme del cappello, del gambo, descrizione delle lamelle, ecc.)
  • non vanno preferiti esclusivamente i libri che sono dotati di immagini. Spesso le immagini non corrispondono alla realtà
  • è preferibile un testo che illustra con immagini il fungo nei vari stadi di evoluzione: i funghi possono cambiare notevolmente nel colore e forma a seconda dello sviluppo
  • i testi che riportano  illustrazioni di solito sono ben fatti e permettono di verificare la specie
  • la verifica e riconoscimento di una specie in diversi casi non è cosa semplice: bisogna sempre dotarsi di un righello, prendere le misure del fungo (che va raccolto intero e non strappato a metà gambo), verificare la forma del gambo e la sua lunghezza, ecc.
  • non bisogna solo fidarsi delle fotografie o tavole: le immagini aiutano in buona parte ma anche ingannano. Bisogna confrontare i dati reali con quelli descritti nel testo
  • chi può permettersi l'uso di un microscopio è senz'altro avvantaggiato perchè può contare su un dato molto importante: le spore e forme dei basidi o aschi, strutture carnose, cellule e altro. Per una corretta identificazione al microscopio va detto che anche questo da solo non basta; infatti alcune specie imparentate hanno caratteristiche molto simili anche al microscopio.

Si consiglia l'adozione di più testi proprio per evitare condizionamenti derivanti dalla lettura delle sole immagini e verificare nel contempo le varie descrizioni.

I BOLETI di M. Traverso
Testi in lingua italiana

I funghi dal vero, di Bruno Cetto ed. Saturnia - si tratta di una raccolta di ben 7 volumi, la cui pubblicazione è iniziata negli anni '70, classificanti circa 3.000 specie raccolte in Italia; purtroppo le schede non sempre sono ben fatte. Infine le specie sono distribuite in 7 differenti volumi (ad esempio le Russule le troviamo dal primo al settimo volume); il lettore si trova a disagio perchè non ha sottomano un genere unico con foto e descrizioni in sequenza ed è costretto a passare da un testo all'altro.

I nostri funghi - I BOLETI, di Erica Merlo, Michele Rosso e Mido Traverso, SAGEP Editrice - è un libro molto ben fatto che tratta esclusivamente tutti i boleti.

Funghi Russule, di Fabio Foiera, Ennio Lazzarini, Martin Sbabl e Oscar Trani, Edagricole - Vengono illustrate molte Russule; i disegni delle spore non sono molto precisi; si tratta di un ottimo libro. Probabilmente la Edagricole ha pubblicato altri testi per altre famiglie di funghi.

M. Bon
R. Phillips
In lingua Inglese

I seguenti libri sono di autori anglosassoni; dal titolo si desume che riguardano le specie del Nord Europa o della Gran Bretagna; poco importa perchè l'areale di diffusione delle specie trattate coincide al 98% con quello del sud Europa dove ci troviamo.

The Mushrooms and Toadstools of Britain and North-western Europe - Marcel Bon, 1987 - Ed. Hodder & Stoughton - Si tratta di una guida illustrata fatto senz'altro molto bene; descrive oltre 1.500 specie. L'autore è il micologi di fama internazionale Marcel Bon. Oltre a delle belle tavole c'è anche un disegno molto preciso di ogni spora. Il testo è interessante perchè permette l'uso di chiavi  che facilitano la classificazione per esclusione, in un modo molto originale ma efficiente. Tascabile.

Mushrooms and other fungi of Great Britain and Europe, Roger Phillips, ed. Derek Reid - Questo libro di 300 pagine è molto  ben fatto e curato in ogni aspetto; dovrebbe essere disponibile una versione in lingua italiana. Le specie sono descritte in dettaglio e le fotografie ecellenti; spesso l'immagine raffigura l'esemplare da giovane ad adulto.